lunedì 21 febbraio 2011

Le zeppole salate

Questa ricetta mi fa pensare alla famiglia e a mia zia Marietta. Dopo la morte di mio nonno mia zia ha cercato di tenere unita la famiglia e quale modo migliore se non quello di preparare le zeppole, che non si possono rifiutare! Mia zia preparava l'impasto al pomeriggio e telefonava a tutti i parenti per invitarci a casa sua e si cenava tutti insieme. Dico che si cenava, ma non si stava seduti attorno a tavola, ma alcuni stavano in salotto, giocando a carte e i più piccoli, tra cui io, vagavano per casa sua. Mi ricordo di lei mentre le faceva nella sua piccola cucina, ne faceva in grandi quantità e il profumo si sentiva per tutta la casa. Per me è un bellissimo ricordo, anche perché per me lei rimarrà la zia delle zeppole ^^

Mia madre ed io le abbiamo preparate ieri perché è un'operazione che richiede tempo.


Ingredienti 4 persone:
- 680gr di farina 00
- 600gr circa di patate
- 30gr di lievito
- 1 tazza colma acqua calda
- sale fino
- olio di semi di arachidi per friggere

Farcitura:
- ricotta fresca
- 1 barattolino di alici sottolio

Preparazione:
Fate bollire le patate, pelatele e fatele intiepidire. Fate sciogliere il lievito e un cucchiaino di sale nella tazza d'acqua, girando con un cucchiaino.
Su una spianatoia mettete la farina e impastatela con le patate schiacciate e aggiungete gradualmente l'acqua. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Prendete metà impasto e ponetelo in un recipiente capiente. Nell'altro impasto aggiungete un cucchiaino di sale, mescolate ancora e ponete anch'esso in un recipiente. Coprite entrambi gli impasti con un canovaccio e fate riposare per circa 2ore e mezza in un luogo caldo.
Preparate una padella con olio per frittura, una ciotola con dell'acqua tiepida, due ciotole: una con le alici e l'altra con la ricotta e un cucchiaino. Quando l'olio sarà caldo, inizia il  vero lavoro: prendete il recipiente contenente l'impasto senza sale, bagnatevi le mani con l'acqua, prendete un pugnetto di impasto schiacciatelo con l'altra mano metteteci dentro mezzo cucchiaino di ricotta e chiudete l'impasto su se stesso, formando una pallina e friggetela. Durante la cottura ripetete quest'operazione alternando il ripieno di ricotta con quello di alici.
Ricoprite il fondo di un contenitore di carta assorbente. Quando le zeppole saranno ben dorate, raccoglietele con una schiumarola e adagiatele nel contenitore. Per non farle raffreddare copritele con un canovaccio.
Quando il primo impasto sarà finito, prendete l'altro e cercate di formare delle piccole ciambelle oppure delle palline piu' grandi. Friggete anche queste. Servite ancora calde.

Consiglio:
Se le volete un impasto più leggero dovrete mettere 3 patate di media grandezza.
Le zeppole vuote possono diventare un ottimo aperitivo abbinandole a degli affettati misti.

Buon appetito ^^



Con questa ricetta partecipo a

6 commenti:

Sar@ ha detto...

Che belli, stuzzicano l'appetito!
Bravissima!!! Bacioni

sandramilù ha detto...

Ciao olga,felice di averti nel mio contest!
Complimenti per il tuo blog e per queste zeppoline.....sono una meraviglia stuzzicosissima!
A presto!

B. e M. ha detto...

Ciao! Grazie per essere passata! In bocca al lupo per il candy ^^
E complimenti per le zeppole :)
A presto!

LAURA ha detto...

Ciao molto invitanti le tue zeppole, che non ho mai mangiato, e che mi piacerebbe provare!!!
Mi sono unita ai tuoi sostenitori, così posso seguirti.
Se ti fa piacere passa a trovarmi.
Alla prossima

ia ha detto...

questa si, questa si!

laura.78 ha detto...

ciao grazie per la tua ricettina è perfetta per il mio contest. a presto con altre ricettine.
Bellissimo il tuo blog.
baci Laura

http://paneeolio.blogspot.com